Essere genitori era già molto complicato prima del covid. Ora un anno di pandemia, di chiusure, quarantene, coprifuoco e scuola a singhiozzo ha reso tutto ancora più complesso. Per i ragazzi e le ragazze, per i genitori, per la scuola e per tutta la comunità.

Per cercare di comprendere insieme cosa sta accadendo, come possiamo affrontarlo come adulti e come possiamo sostenere i nostri figli e le nostre figlie, il Centro per le Famiglie Nuovi Legami, nell'ambito delle attività del progetto MiFaSol, organizza un ciclo di tre webinar gratuiti rivolti ai genitori e alla comunità per riflettere insieme sulle difficoltà scolastiche, l'uso dei dispositivi, e la tendenza a rimanere in casa.

I seminari saranno condotti da Daniele Rainaldi - psicologo e psicoterapeuta - e Silvia Trombetta - educatrice e counselor e si svolgeranno sulla piattaforma Teams (non sarà necessario scaricare alcun programma).

Il primo appuntamento è fissato per il 3 maggio dalle 18 alle 20: "Perché devo studiare? come e perché sostenere i figli nello studio"

Per partecipare è sufficiente prenotarsi inviando una mail a:
nuovilegamituscolano@obiettivouomo.it

Per maggiori informazioni è possibile telefonare alla sede Tuscolano

Scarica la locandina con il programma completo

“Fare di necessità virtù”. Così è stato per l’organizzazione del recupero delle attività laboratoriali “Musica Insieme” per bambini e genitori, sospese a causa dell’emergenza sanitaria derivante dalla diffusione del Covid19.

Con la fine del lockdown, per chi lavora con e per le famiglie, è stata forte la consapevolezza di quanto fosse importante tornare ad offrire attività educative e ricreative a bambini e genitori, per tanto tempo privati di occasioni di socializzazione e di svago.
Le misure di prevenzione e sicurezza rendevano tuttavia difficile realizzare i laboratori musicali in un luogo al chiuso, trattandosi di un’attività di gruppo. Così operatori e responsabili, con la fruttuosa collaborazione di tutti gli uffici municipali e centrali di Roma Capitale coinvolti per l’ottenimento delle dovute autorizzazioni, hanno lavorato strenuamente e in maniera sinergica riprogrammando la realizzazione delle attività all’aperto.
La location, individuata nel parco di Villa Lazzaroni, nei pressi della Sede Appio del Centro Famiglie, ha consentito la realizzazione degli incontri laboratoriali nel rispetto di tutte le misure anti-covid previste.

E finalmente, complice la stagione estiva, alla fresca ombra degli alberi del parco e con l’accompagnamento del canto delle cicale, la musica ha potuto raggiungere e rallegrare i bambini, le bambine e i genitori del nostro territorio.
L’atmosfera magica che ha sempre accompagnato queste attività è stata amplificata e impreziosita dalla natura circostante; la meraviglia negli occhi dei bambini e delle bambine partecipanti, stimolata dalle melodie cantate e suonate da operatori e genitori, ha intenerito il cuore di tutti i presenti, incluse tate, nonni, zii e tutti coloro che hanno potuto partecipare alle attività, anche solo osservando a distanza. La musica, risuonando tutt’intorno, ha raggiunto infatti anche gli avventori del parco: i bambini più grandi che trascorrevano lì alcune ore delle loro mattinate hanno fatto da coro esterno, e numerosi cittadini sono potuti venire a conoscenza di questa attività e chiedere informazioni anche sulle altre attività e Servizi del Centro Famiglie.

Un modo bellissimo per incontrarsi e poi augurarsi buone vacanze estive! Con grande soddisfazione degli operatori e dei responsabili, suscitata della gioia delle famiglie che hanno partecipato, e con l’augurio di tutti che ci sia la possibilità ripetere questa esperienza.

I commenti dei genitori

"Grazie mille per averci fatto condividere questa bellissima esperienza

Grazie mille per le foto e per aver organizzato il laboratorio di musica. La mia bambina si è davvero divertita!

Spero che in nostri bimbi mantengano questi occhi di meraviglia che ci mostrano ogni giorno crescendo insieme! Grazie per le foto

Bellissimi laboratori! E’ stato bello partecipare, spero ci siano altre iniziative. Grazie per la gentilezza e l’organizzazione nonostante la situazione, realtà come la vostra fanno davvero bene a bimbi e genitori

La scuola ha raccolto la sfida per rimanere presente nella quotidianità degli studenti, coinvolgendo insegnanti e famiglie in una rivoluzione - digitale e non- che nessuno poteva immaginare. Tra le nuove presenze virtuali nelle nostre case è entrata anche la Didattica A Distanza (DAD). Se ne parla molto in questi tempi, evidenziandone opportunità, limiti, difficoltà e risorse. E' un tema complesso, da approfondire nelle sue varie sfaccettature.

Ora, senza addentrarci in un campo così vasto che merita sicuramente approfondimenti tecnici e multidisciplinari, vogliamo segnalare una ricca iniziativa di supporto alla DAD, realizzata da Rai Play nella piattaforma Rai Play Learning: un catalogo ricchissimo di approfondimenti in tutti i campi del sapere (anche scienze, diritto, inglese, geografia, musica), con video tratti dall'archivio Rai e altri realizzati specificamente per la piattaforma. Sono presenti contributi per tutte età, compresa la fascia 3-6 anni. Un canale fra l'altro è interamente dedicato alla questione femminile: approfondimenti e interessantissimi contributi, alcuni tratti appunto dall'archivio Rai.

Due canali in particolare sono stati realizzati specificamente per affiancare la scuola in una fase così delicata. La banda dei fuoriclasse, tre ore di diretta ogni giorno (ma le puntate sono archiviate e si possono vedere quando si preferisce)  in cui il conduttore, Mario Acampa, "guida il giovane pubblico in un itinerario didattico composto da lezioni, contributi video, collegamenti in videoconferenza con esperti" su tutti gli ambiti disciplinari (ivi compresa la grammatica!). La prima ora per la scuola primaria, la seconda e terza per le medie. La scuola in tivù invece propone lezioni di 30 minuti su tutte le materie, "realizzate direttamente da docenti e insegnanti indicati dal Ministero dell'Istruzione". Anche in questo caso i contenuti sono vastissimi.

Un'offerta molto ampia, completamente gratuita e fruibile su tutti i dispositivi, adatta a soddisfare ogni curiosità a livelli diversi di approfondimento e complessità. Una risorsa per le insegnanti che possono integrare la didattica, una possibilità - speriamo - per colmare la distanza crescente fra studenti conseguente al cosiddetto digital divide e in ogni caso, una possibilità per tutti per conoscere.

Anche gli adolescenti sono costretti a casa, come tutti in questo periodo e per loro la mancanza di amici e di punti di riferimento quotidiani fuori dalle mura domestiche può risultare davvero opprimente e difficile da affrontare.

Per rispondere a questo bisogno tutti i Centri di Aggregazione Giovanile del Municipio Roma 7 hanno riorganizzato le proprie iniziative in modo da poter essere vicini ai giovani del territorio con attività a distanza, tutorial, laboratori, supporto alla didattica e numerose altre proposte.

Anche Matemù, Centro di Aggregazione rivolto ai ragazzi di tutta la città, si è organizzato in questa direzione.

Un modo per contrastare l'isolamento, mantenersi in contatto con altri ragazzi, trovare punti di riferimento per non sentirsi persi.

Per avere un'idea della mole di proposte e iniziative basta fare un giro sulla rete e se ancora non li conoscete potrebbe essere il momento buono per farvi avanti:

Batti il tuo tempo ha attivato il portale ExtraBitt, consigli per lo studio, cose da fare in casa e "fuori casa" e Uno sguardo fuori per mantenersi in contatto (Istagram: bitt_evolution).

Spazio Incontro-Scholè ha dato il via a Scholè al tempo del corona: tutorial, lezioni, giochi, sostegno scolastico, anche per ragazzi stranieri, attraverso la pagina FaceBook (Istagram: Spazio Incontro Scholè).

Anche B-Side sulla propria pagina FaceBook propone giochi, lettura di libri e contenuti di arte, scienza, teatro (Istagram: bsidecagproject).

Infine Matemù organizza Così lontano così vicino, un ricco "palinsesto social" consultabile sempre sulla pagina FaceBook: lezioni, arte, video e scuola di italiano per ragazzi stranieri.

Sul sito del Comune di Roma è attivo un nuovo portale che raccoglie e aggiorna tutte le informazioni circa i servizi e le opportunità presenti sull'intero territorio comunale per fare fronte all'emergenza COVID.

Quotidianamente riceviamo informazioni attraverso vari canali circa i servizi che possono esserci utili ma resta difficile poi trovare esattamente quello che ci occorre al momento giusto.

Ecco allora che il portale RomaAiutaRoma censisce e ordina le informazioni disponibili, offrendo un quadro d'insieme non completo, ma in continuo aggiornamento: numeri utili, servizi e uffici, territorio, mobilità, cultura, servizi sociali, buoni spesa,  ordinanze della sindaca.

Nella sezione dedicata ai servizi sul territorio possiamo trovare le informazioni relative ai municipi: al link https://www.comune.roma.it/web/it/emergenza-covid19-mun7.page, sono segnalati i servizi del Municipio Roma 7, anche questi suddivisi per aree di interesse

Da segnalare la sezione Cultura Kids che presenta le varie iniziative digitali per bambini e ragazzi e Scuola on line che raccoglie le iniziative realizzate dai vari nidi e scuole dell'infanzia comunali

Non mancano poi informazioni sulla consegna a domicilio della spesa, l'elenco delle palestre che propongono allenamenti in streaming e la presentazione delle App più utili in questo periodo.

Infine, a fondo pagina, la sezione Le belle abitudini: una rassegna di iniziative solidali in tutto il territorio cittadino perchè "Le buone abitudini devono essere valorizzate e raccontate"

 

Sito realizzato con finanziamento nell’ambito del PROGETTO MI-FA-SOL Minori e Famiglie Solidali (Det. Reg. Lazio n. G17484 del 15.12.2017)
2020 ©    Tutti i diritti riservati -   www.centrofamiglienuovilegami.it